Andrea Laszlo De Simone

Autodidatta e schivo, scrive, suona e produce tutti i suoi brani, principalmente in casa e in solitudine. Sperimenta differenti modalità produttive, dall’elettronica alla classica, avvalendosi di strumentisti ad hoc nelle fasi finali di rifinitura.

Inizialmente batterista nella band Nadàr Solo, insieme al fratello e frontman Matteo, esordisce da solista nel 2012 con un disco sperimentale autoprodotto dal titolo Ecce homo, come l’omonima opera del filosofo Nietzsche.

Nel 2017 pubblica con 42 Records l’album Uomo Donna, prodotto insieme al fonico piemontese Giuseppe Lo Bue, che viene annoverato da Rolling Stone secondo miglior disco solista prog italiano degli ultimi 20 anni.

Alla fine del 2019 produce e pubblica, sempre con 42 Records, l’album Immensità, una suite tra il pop e la musica classica, accompagnato dall’omonimo mediometraggio musicale. Immensità esce in Italia per 42 Records e in Francia, Belgio, Regno Unito, Stati Uniti e Canada per Ekleroshock e Hamburger Records ricevendo recensioni positive dalla critica d’oltralpe.

Nel 2020 pubblica il singolo Dal giorno in cui sei nato tu, canzone dedicata ai suoi figli, impreziosita dal videoclip in super8 realizzato dal primogenito Martino.

A gennaio del 2021 esce Vivo, la ballad italiana accompagnata dalla piattaforma omonima animata da live-cams in diretta da tutto il mondo, il suo primo vero lavoro di produzione presso il nuovo studio Ecce Homo.

L’11 aprile 2021 pubblica in streaming su Dice TV Il Film del Concerto, ripresa del concerto eseguito con il supporto dell’”Immensità Orchestra”, composta da undici elementi. La regia è di Fabrizio Borelli e si è svolto negli spazi della Triennale con la produzione del festival MI AMI.

Alla fine di agosto 2021 torna dal vivo con l’Immensità Orchestra: solo tre concerti a Torino per TOdays festival, a Roma nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica e a Bari, davanti alla Basilica di San Nicola, per Locus festival.

In occasione di queste tre date, annuncia la sospensione dell’attività live “a tempo indeterminato”, al fine di continuare a dedicarsi alla famiglia e concentrarsi sulla composizione e produzione musicale.

(da Wikipedia)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.