Esiste ancora l’Europa? – ATTAC Italia

di Marco Bersani (Attac Italia)

Una transizione drammatica

Come già accaduto nella storia del capitalismo, siamo entrati in una fase di transizione: sta giungendo infatti a conclusione il ciclo capitalistico della finanziarizzazione basato sulla globalizzazione dei mercati, che ha attraversato il pianeta nell’ultimo mezzo secolo.

Semplificando, potremmo dire che, mentre nei secoli dal XVI al XVIII il capitalismo si è caratterizzato come mercantile, nel XIX secolo e fino alla Seconda guerra mondiale la sua cifra è stata specificamente coloniale; a questa, nel dopoguerra si è sostituita la fase del capitalismo di Stato, basata sul compromesso capitale-lavoro, travolta infine dal capitalismo finanziarizzato e dalla globalizzazione liberista. Oggi, anche quest’ultimo ciclo arranca, dentro le plurime crisi che lo attanagliano, giunte al pettine contemporaneamente: siamo, infatti, nel pieno di una drammatica crisi ecologica e climatica, dentro una crisi economico-finanziaria che perdura, immersi in una disuguaglianza sociale che non ha precedenti e dentro una crisi verticale della democrazia.

“La crisi consiste nel fatto che il vecchio muore e il nuovo non può nascere: in questo interregno si verificano i fenomeni morbosi più svariati”, scriveva Antonio Gramsci nel 1930 dal carcere. Ed è esattamente la fase di transizione in cui ci troviamo, nella quale, non a caso, è stata rimessa al centro la guerra come dimensione ordinaria nell’esistenza delle persone, nell’organizzazione della società e nelle relazioni internazionali, fino alla possibilità, oggi molto meno remota, di una terza guerra mondiale.

Quale sarà l’esito di questa fase di transizione è impossibile prevederlo: il capitalismo sta cercando di aprire un nuovo ciclo, da una parte riorganizzando i rapporti di forza geopolitici attraverso le guerre attualmente in corso e/o in preparazione; dall’altra, aprendo una nuova fase di accumulazione basata ancora sul primato della finanza, ma questa volta innestata sull’innovazione tecnologica digitale e su una narrazione mercatista come soluzione alla crisi climatica.

Continua a leggere: Esiste ancora l’Europa? – ATTAC Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *