Per le memorie corte…

Migranti italiani a Mulberry Street NYC (inizi secolo scorso)

Gli italiani che migrarono all’estero tra il 1870 ed il 1915 furono 16.000.000 (sedicimilioni). Nonostante molti siano poi rientrati in Italia, è interessante sapere che il “Rapporto Italiani nel Mondo 2009” realizzato della Fondazione Migrantes, che fa capo alla Cei, nel novembre 2009 ha precisato che:

« Gli italiani residenti all’estero all’aprile 2009 risultavano 3.915.767 (il 47,6% sono donne), mentre gli stranieri in Italia ammontavano a quella data a 3.891.295. La comunità italiana emigrata continua ad aumentare sia per nuove partenze, che proseguono, sia per crescita interna (allargamento delle famiglie o persone che acquistano la cittadinanza per discendenza). L’emigrazione italiana si concentra in prevalenza tra l’Europa (55,8%) e l’America (38,8%). Seguono l’Oceania (3,2%), l’Africa (1,3%) e l’Asia con lo 0,8%. Il Paese con più italiani è la Germania (616.407) seguito da Argentina (593.520) e Svizzera (520.713).Inoltre, il 54,8% degli emigrati italiani è di origine meridionale (oltre 1 milione e 400 mila del Sud e quasi 800mila delle Isole); il 30,1% proviene dalle regioni settentrionali (quasi 600mila dal Nord-Est e 580mila dal Nord-Ovest); il 15% (588.717) è, infine, originario delle regioni centrali. Gli emigrati del Centro-Sud sono la stragrande maggioranza in Europa (62,1%) e in Oceania (65%). In Asia e in Africa, invece, la metà degli italiani proviene dal Nord. La regione che ha più emigrati è la Sicilia (646.993), seguita da Campania (411.512), Lazio (346.067), Calabria (343.010), Puglia (309.964) e Lombardia (291.476). Quanto alle province con più italiani all’estero, il record spetta a Roma (263.210), seguita da Agrigento (138.517), Cosenza (138.152), Salerno (108.588) e Napoli (104.495).»

Uno stringato elenco di film sull’emigrazione italiana

  • 1950 Il cammino della speranza di Pietro Germi con Raf Vallone
  • 1959 I magliari di Francesco Rosi con Alberto Sordi: storia di emigrati in Germania
  • 1960 Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti con Alen Delon, Claudia Cardinale, Katina Paxinou
  • 1960 Napoletani a Milano con Edoardo de Filippo
  • 1964 Siamo italiani di Alexander J. Seiler coadiuvato da Rob Gnant e June Kovach
  • 1964 Il gaucho con Vittorio Gassman, Amedeo Nazzari e Nino Manfredi, commedia all’italiana che considera anche gli emigrati italiani in Argentina
  • 1971 Bello, onesto, emigrato Australia sposerebbe compaesana illibata di Luigi Zampa con Alberto Sordi e Claudia Cardinale
  • 1971 Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo con Gian Maria Volonté e Riccardo Cucciolla
  • 1973 Pane e cioccolata, soggetto e sceneggiatura di Franco Brusati, con la straordinaria interpretazione di Nino Manfredi
  • 1978 Emigration di Nino Jacusso
  • 1978 I fabbricasvizzeri di Rolf Lyssy: film satirico sull’integrazione forzata
  • 1979 Alamanya Alamanya, Germania Germania di Hans Andreas Guttner
  • 1980 Ritorno a casa film documentario di Nino Jacusso
  • 1987 China Girl di Abel Ferrara: storia di emigrati negli USA, uno dei quali uno si fidanza con una ragazza cinese
  • 1988 Mamma Lucia, miniserie televisiva prodotta in USA tratta dall’omonimo romanzo di Mario Puzo, regia di S.Cooper
  • 1989 Fa’ la cosa giusta di Spike Lee, interpretato dallo stesso regista con Danny Aiello e John Turturro: storia di conflitto etnico tra italoamericani e afroamericani di New York
  • 1993 Nel continente nero con Diego Abatantuono, commedia che considera anche gli emigrati italiani in Kenya
  • 1994 Lo zio d’America
  • 1995 O Quatrilho – Il quadriglio con Patrícia Pillar e Glória Pires, fu nominato all’Oscar al miglior film straniero. Storia conflittuale di due famiglie italiane emigrate in Brasile.
  • 1996 Il barbiere di Rio, con Diego Abatantuono, commedia che considera anche gli emigrati italiani in Brasile
  • 1999 Terra Nostra, telenovela prodotta in Brasile
  • 2001 Azzurro, regia di Denis Rabaglia con Paolo Villaggio
  • 2001 Come l’America, miniserie televisiva della RAI con Sabrina Ferilli: storia di emigranti dal Polesine in Canada dopo l’alluvione del 1951
  • 2002 Vento di settembre, di Alexander J.Seiler
  • 2003 Marcinelle, miniserie televisiva della RAI sul disastro di Marcinelle
  • 2004 La terra del ritorno, miniserie televisiva di mediaset con Sophia Loren e Sabrina Ferilli: storia di emigranti in Canada
  • 2005 Sacco e Vanzetti di Fabrizio Costa con Ennio Fantastichini e Sergio Rubini prodotta da mediaset
  • 2006 Monongah, Marcinelle americana, documentario del più grave incidente sul lavoro della storia statunitense che è pure il più luttuoso disastro nella storia dei minatori italiani emigrati
  • 2006 Nuovomondo di Emanuele Crialese, nella quale l’emigrazione italiana durante il ventesimo secolo viene raccontata attraverso le vicende di una famiglia siciliana, i Mancuso
  • 2007 Merica di F.Ferrone, M.Manzolini, F.Ragazzi, documentario sull’emigrazione italiana in Brasile e sul rientro dei brasiliani in Italia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: