The Grande Mothers re:invented

The Grande Mothers re:invented o Grand Mothers è una emanazione del gruppo The Mothers of Invention, nato nel 1964 dalle ceneri dei Soul Giants. Noto per essere stato il gruppo musicale di Frank Zappa, The Mothers of Invention ha accompagnato il compositore fino agli inizi degli anni ’70, quando il gruppo si sciolse.

The Grand Mothers è attualmente composto da cinque elementi. Due provenienti dal gruppo originario: Don Preston (tastiere e voce) e Roy Estrada (basso e voce). Uno dal gruppo che negli anni successivi allo scioglimento dei Mothers of Invention ha accompagnato Frank Zappa: Napoleon Murphy Brock (voce, sax e flauto). Gli altri due elementi, di più recente acquisizione, sono Chris Garcia (percussioni) e Robbie ´Seahag´ Mangano, un giovane chitarrista di indubbia abilità. Chi volesse intrattenersi tra emanazioni, diatribe varie, ingressi e abbandoni dei componenti, può farlo visitando queste pagine:

http://www.united-mutations.com/g/grandmothersreinvented.htm
http://www.sandroliva.com/grandmothers.html

Quello che invece mi preme condividere è l’entusiasmo per la splendida performance dei The Grand Mothers che ieri sera hanno dato il meglio al Rock City 2010, uno spazio all’aperto nei pressi di Cinecittà nell’ambito dell’estate romana. Un concerto inaspettato e poco pubblicizzato che ha visto la band coinvolgere la platea per due ore e mezza. Un concerto di grande qualità assolutamente privo della benché minima sbavatura. Se si considera poi l’ormai veneranda età di alcuni dei componenti (Preston compie 78 anni a settembre), c’è da supporre che a dar loro tanta energia ci sarà stata anche la presenza dello spirito dello zio Frank. Non l’ho visto ma sono certo che era lì…

Un pensiero riguardo “The Grande Mothers re:invented

  • 27 Lug 2010 in 22:56
    Permalink

    grazie della bella recensione! Lo spirito di Frank vive sempre 🙂 i Grande Mothers suonano ancora il 29 a Montalto Ligure ( vicino a Triora) a Locca di Concei, Val di ledro in trentino il 30 luglio ed il 31 a Trieste in piazza marinai d’Italia

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: