Maurizio Landini – 10 settembre 2013

Oggi, di quante cose poteva fare, la Camera ha votato il ddl per cambiare la Costituzione

Siamo in un Paese in cui dei nominati eletti da una legge elettorale dichiarata incostituzionale cercano di modificare la Costituzione.

Siamo in un Paese in cui un genitore spera che il figlio non studi a lungo perché non può permettersi di pagargli la scuola.

Siamo in un Paese in cui dopo tre gradi di giudizio non ci si dimette, mentre in Germania un ministro ha lasciato per un dottorato copiato.

C’è comunque un problema, una responsabilità di fondo: se io devo stare al Governo con uno che è condannato, io non ci sto!

La Costituzione non va cambiata, va applicata fino in fondo.

via Maurizio Landini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: