George Harrison (25 febbraio 1943 – 29 novembre 2001)

The Concert for Bangla Desh è un triplo album ricavato dal concerto di beneficenza per il Bangladesh, tenutosi al Madison Square Garden di New York il 1º agosto 1971 Per l’impegno profuso, il forte coinvolgimento e l’intestazione “George Harrison and Friends”, si può a ragione considerare il quarto album della carriera solista di George Harrison.
Essendo stato messo al corrente dall’amico Ravi Shankar a proposito della gravità delle condizioni delle popolazioni del Bangladesh, George Harrison organizzò in fretta un evento senza precedenti: un concerto di beneficenza con la partecipazione di varie rock star. L’impegno profuso da Harrison nell’organizzazione in prima persona dell’evento fu enorme e frenetico.
Dopo i rifiuti di Paul McCartney (per questioni legate al management dei componenti dei Beatles) e di John Lennon (per il rifiuto da parte di Harrison di un’esibizione in coppia con la moglie Yoko Ono), le star partecipanti furono: George Harrison, Ringo Starr, Ravi Shankar, Leon Russell, Billy Preston, Eric Clapton e Bob Dylan. Riguardo a quest’ultimo (all’epoca in condizioni quasi d’esilio) la partecipazione fu in bilico fino all’ultimo, e solo l’amicizia con Harrison riuscì a dissipare le sue paure.
Il concerto, l’album e il film ricavato, furono un enorme successo. Bob Geldof ha dichiarato che il concerto per il Bangladesh fu il pioniere dei concerti di beneficenza, compreso il Live Aid da lui organizzato.
Nel tempo molti altri personaggi hanno elogiato il ruolo di George Harrison in questo progetto umanitario, primo tra tutti Kofi Annan, ex segretario generale delle Nazioni Unite.
(da Wikipedia)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: