Il Muro del Canto – Il Canto degli affamati

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Il Muro del Canto è un gruppo musicale italiano originario di Roma. Nel loro stile musicale confluiscono da un lato le tradizioni popolari e dall’altro contaminazioni rock e dark e nei testi tematiche incentrate sull’amore, sulla morte e sull’anticlericalismo interpretati dalla voce profonda e calda di Daniele Coccia.

Hanno esordito nel 2010 con il singolo Luce mia a cui è seguito l’EP eponimo. Nel 2011 hanno vinto il Premio Stefano Rosso come migliore arrangiamento del brano E intanto il Sole si nasconde.

Nel 2012 pubblicano il loro primo album L’ammazzasette (Goodfellas), che ha ottenuto ottime recensioni sia dalla stampa specializzata che dalla stampa nazionale.

Hanno poi partecipato assieme ad artisti come Ardecore e BandaJorona alla compilation sulla nuova scena musicale romana Mamma Roma Addio.

Nell’ottobre 2013 il gruppo pubblica il suo secondo album Ancora ridi, mixato da Tommaso Colliva dei Calibro 35.

Nel 2014 il gruppo ha pubblicato un 7 pollici prodotto da Hellnation: Lato A “Vivere alla grande” inedito recitato, Lato B “Le Mantellate” versione della band della famosa canzone di Giorgio Strehler.

I monologhi recitati della band sono diventati un libro: “500 e altre storie” scritto da Alessandro Pieravanti batterista e voce narrante del gruppo.

Domenica 20 luglio 2014 per i 25 anni della trasmissione BLOB su Rai3 il programma trasmette in anteprima il video “Il lago che combatte” frutto del lavoro della band insieme agli Assalti Frontali. La canzone racconta la storia del Lago dell’ExSnia salvato dalla speculazione edilizia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: